Costo divorzio

Costo divorzio: quale cifra aspettarsi?

Costo divorzio: stima e variabili.

Il costo del divorzio è un dato che può variare notevolmente.

I fattori che influenzano maggiormente questo dato sono:

  • l’accordo o meno tra le parti;
  • l’iter che si sceglie di seguire.

Analizziamo il primo punto:

la mancanza di accordo tra coniugi implica un divorzio giudiziale, detto anche contenzioso.

L’intero iter si svolge in tribunale, davanti ad un giudice, e si conclude con una sentenza.

Non si ha nessuna certezza in merito alle tempistiche necessarie per arrivare ad una conclusione.

In questo caso, quindi, si va incontro a dei costi più elevati considerato il fatto che l’attività svolta dall’avvocato sarà piuttosto consistente.

Alla parcella dell’avvocato va aggiunto il pagamento del contributo unificato che ammonta a € 98.

Costo divorzio consensuale

Parliamo ora di divorzio consensuale che sicuramente è più economico rispetto a quello giudiziale.

Tuttavia, anche in questo caso i costi sono variabili soprattutto sulla base dell’iter che si intende perseguire.

Qualora ci si trovi di fronte ad un divorzio di tipo consensuale, infatti, gli iter perseguibili sono tre:

  • Ricorso congiunto;
  • Negoziazione assistita;
  • Divorzio in Comune.

Ricorso congiunto

In caso di ricorso congiunto, i coniugi si trovano dinnanzi ad un primo bivio in grado di influire sul costo del divorzio: la scelta di un unico avocato che rappresenti entrambe le parti o la scelta di due avvocati.

Scegliendo un unico avvocato, i costi sono suddivisi tra le parti con conseguente risparmio.

L’importo di partenza, ovviamente, varia in base all’avvocato scelto. Generalmente parliamo di una cifra media che si aggira tra € 1.000 e 1.500 per ciascun coniuge.

AssoTutelati è in grado di offrire, per questo tipo di pratica, un prezzo competitivo pari a € 750 + IVA da dividere tra i due coniugi.

A questa cifra, è da aggiungere € 43 di contributo unificato.

Negoziazione assistita

Questa procedura necessita di due avvocati, uno per parte.

Trattandosi di una procedura in cui la figura del legale è centrale, sicuramente i costi sono leggermente più alti rispetto al ricorso congiunto.

D’altra parte, però, l’iter risulta più rapido.

Anche in questo caso, AssoTutelati è in grado di offrire un prezzo competitivo pari a € 900,00 + IVA da dividere tra i due coniugi.

Divorzio in comune

Il costo del divorzio in comune è praticamente nullo considerato il fatto che implica il pagamento della sola marca da bollo.

Ma bisogna fare attenzione!

Innanzitutto, si tratta di un iter non perseguibile qualora ci si trovi in una delle seguenti situazioni:

  • presenza di figli minorenni;
  • presenza di figli maggiorenni non economicamente autosufficienti;
  • presenza di figli maggiorenni disabili;
  • presenza di un passaggio patrimoniale.

Anche laddove ci siano tutti i presupposti per procedere, bisogna considerare che procedere senza la guida di un legale esperto può essere rischioso.

Divorziare, per quanto ci sia un accordo di base tra i coniugi, è un procedimento complesso che ha molteplici implicazioni che un soggetto non esperto può tralasciare.

PERCHÈ SCEGLIERCI

COME PROCEDERE

Richiedi informazioni senza impegno

Sarai ricontattato da un nostro consulente che ti fornirà tutte le informazioni necessarie per la separazione. Sarai libero di decidere se proseguire con noi o meno.
Se preferisci puoi chiamare direttamente il nostro servizio clienti.